Barbaresco D.O.C.G.

Asili

Comune: Barbaresco

La quintessenza

“Asili è indubbiamente la massima espressione dell’eleganza e della complessità del Barbaresco. Luogo tra i più iconici nella docg che a me evoca ricordi di infanzia quando poco dopo la costruzione dell’omonima cantina mi divertivo a giocare a nascondino coi miei cugini tra le botti.”
Lisa Ceretto

Se c’è un appezzamento che possiamo considerare alfiere assoluto del comune di Barbaresco, questa è Asili.
Per noi è un luogo dal particolare valore simbolico, essendo stato il primo tassello di un parco vigne che, nei primissimi anni settanta, ci accingevamo a comporre.
Qui, sulla sommità della collina, possediamo una parcella dalle ridottissime dimensioni, dall’esposizione multipla e dalla produttività contenuta. L’espressione di nebbiolo che ne ricaviamo è incollata al territorio e allo stesso tempo ne disegna un profilo originale. Il nostro Asili si esprime in maniera univoca ma non spariglia le aspettative e non cancella i riferimenti, non contravviene i canoni della menzione, li interpreta. Il vino è un concentrato di leggerezza aromatica e sobrietà. Il naso è piccante, profondo e affusolato: è un’ode all’arancia rossa, alla rosa canina, ai frutti piccoli e croccanti. In bocca è monumentale, corredato da un tannino prodigioso e da una grande acidità: elementi che sono alla base della sua proverbiale capacità d’invecchiamento.